Teatro Senza Confini

Finalmente vi presentiamo il nostro primo progetto!!!

Non poteva che riguardare una delle tematiche più calde del momento, che tra l’altro è proprio quella che ci sta più a cuore di tutte: l’accoglienza. Nei Comuni appartenenti all’Unione Comunale del Chianti Fiorentino sono diversi i centri di accoglienza, tra cui quello di San Casciano val di Pesa, menzionato diverse volte a livello nazionale come esempio di buone pratiche, grazie al progetto di Pedibus e altri progetti di integrazione con la comunità locale. Tra i tanti progetti di integrazione mancava ancora però qualcosa che lasciasse spazio alla creatività…

Così, dopo tanto pensare, l’Associazione Arca Azzurra e Mezcla hanno deciso di proporre al Comune l’idea di presentarsi al bando indetto dal Dipartimento per le Pari Opportunità – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni razziali, che favorisce la promozione di azioni positive volte a favorire il contrasto a situazioni di discriminazioni etnico-razziali mediante l’arte, la cultura e lo sport. E così è stato! Bando vinto, progetto iniziato!

Il teatro come palcoscenico del superamento dei confini. L’idea è quella di narrare in scena le storie e il vissuto dei profughi e dei migranti ospiti del nostro territorio. Un percorso teatrale la messa in scena di uno spettacolo itinerante di corti teatrali sul tema delle migrazioni, che coinvolgerà attori professionisti e non, cittadini italiani e stranieri. Per fare questo la tecnica del teatro azione, privo di un copione e basato sul racconto condiviso di un’esperienza e sulla partecipazione del pubblico.

I migranti coinvolti sono quelli ospiti nei territori di San Casciano e dell’Unione dei Comuni di Barberino e Tavarnelle. Tra le associazioni partner come noi ci sono la Consulta degli stranieri di Tavarnelle, l’associazione Cittadini Insieme, Arca Azzurra e Laboratorio Amaltea di San Casciano.

Nei quattro territori dell’Unione Comunale del Chianti Fiorentino (Barberino Val D’Elsa, Tavarnelle Val di Pesa, San Casciano Val di Pesa e Greve in Chianti) risiedono 4.530 stranieri con una percentuale media pari al 10% rispetto alla popolazione complessiva (oltre 43mila abitanti). I paesi d’origine prevalenti sono Romania, Albania, India, Sri Lanka.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s